Vai al contenuto

Regolamento

1. PARTECIPAZIONE (Limite di atleti iscritti: SR 31 500 / SR16 200)
1. Gli atleti devono aver compiuto i 18 anni d’età (16 anni con il consenso scritto dei genitori) ed essere in possesso del certificato medico che attesti l’idoneità alla pratica di sport agonistici per la stagione in corso e l’assenza di controindicazioni all’attività in quota.
2. SR16: Partecipazione a partire dai 16 anni (con consenso scritto dei genitori)
3. I concorrenti devono essere in possesso di un’assicurazione contro gli infortuni o tessera equivalente. Ad ogni partecipante è consigliata l’assicurazione per il trasporto in elicottero in territorio svizzero.
4. Non è previsto il rimborso della quota d’iscrizione in caso di mancata partecipazione alla gara da parte dell’atleta.
5. I premi in denaro vengono consegnati solo durante la cerimonia di premiazione. Atleti premiati che non partecipano alla cerimonia di premiazione senza giustificazione sono squalificati.

2. COMPORTAMENTO DEL CONCORRENTE IN GARA
1. I concorrenti devono seguire la segnaletica del percorso e passare tutti i punti di controllo.
2. Il pettorale non può essere modificato e deve essere esposto e ben visibile durante tutto l’arco della competizione.
3. I concorrenti possono ritirarsi di propria iniziativa o essere costretti al ritiro dal direttore di gara o da uno dei medici presenti sul percorso.
In caso di abbandono spontaneo gli atleti sono tenuti a darne comunicazione al posto di controllo, consegnando il pettorale e seguendo attentamente le indicazioni dei funzionari di controllo per il rientro.
4. In caso di incidente, gli atleti sono tenuti a collaborare, devono soccorrere gli atleti in difficoltà e provvedere ad avvertire immediatamente il prossimo posto di controllo. La giuria terrà conto del tempo speso per l’assistenza.
5. In qualsiasi punto della gara il direttore di gara o un funzionario di controllo può obbligare i concorrenti ad indossare la giacca antivento o qualsiasi altro capo d’abbigliamento o attrezzatura obbligatorio.

3. INTERRUZIONE GARA
1. In caso di sopravvenute condizioni atmosferiche tali da costituire elemento di pericolo oggettivo per i concorrenti, il percorso può essere modificato a giudizio insindacabile da parte della direzione di gara, tanto come essere sospesa la competizione in qualsiasi momento, anche a gara già iniziata. È previsto un percorso alternativo.
2. In caso di interruzione forzata da parte dell’organizzazione della gara verrà stilata la classifica generale tenendo conto del tempo ottenuto al passaggio presso l’ultimo punto di controllo.

4. CATEGORIE
1. Categoria femminile
2. Categoria maschile
3. Categoria femminile Juniores (solo per la gara di 16 km)
4. Categoria maschile Juniores (solo per la gara di 16 km)

5. SERVIZIO SANITARIO
Lungo tutto il percorso di gara è presente personale del Soccorso Alpino della Valmalenco, del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza, della Croce Rossa Italiana e della Società Samaritani Valposchiavo. Si garantisce la presenza di personale medico sul luogo di arrivo.

6. TEMPO MASSIMO
1. Tempo massimo: SR 31 7:00 h, SR 16 4:00 h
2. Cancelletto di verifica del tempo massimo SR 31 presso Alpe Campagneda: 4:00 h

7. CRONOMETRAGGIO
1. Il cronometraggio ufficiale e l’elaborazione dei dati sono effettuati da un’organizzazione specializzata.
2. Ai primi 10 atleti femminili e maschili non è consentito passare il traguardo appaiati.

8. RISTORI
1. Lungo il percorso SR 31 sono previsti un minimo di 8 punti di ristoro con l’obbligo di abbandonare i contenitori vuoti negli spazi prestabiliti ( /-100 m). Distribuzione di bevande isotoniche, tè, coca-cola, acqua, barrette energetiche ecc.
2. In ogni fase della manifestazione i concorrenti devono sapersi muovere in maniera autonoma e indipendente, senza aiuti e/o assistenza esterna. È permessa assistenza esterna lungo i 100 m prima e i 100 m dopo i punti ufficiali di ristoro e di soccorso.

9. EQUIPAGGIAMENTO OBBLIGATORIO
1. Scarpe: suola con buona trazione e tomaia protettiva resistente all’acqua e neve (per esempio scarpe da trail running)
2. Calze
3. Giacca antivento maniche lunghe (k-way)
4. Pettorale (fornito dall’organizzazione)
5. È consentito l’uso dei bastoncini da sci, a condizione che abbiano la punta protetta, che vengano portati sin dalla partenza e che vengano lasciati unicamente al Passo di Campagneda e al Passo di Canciano per la SR 31 e a Campasc d’Ur per la SR 16.

10. CONTROLLI
1. I controlli dell’equipaggiamento sono previsti sia alla partenza che all’arrivo.
2. I concorrenti scelti per il controllo antidoping sono obbligati a sottoporsi al test, conformemente alle regole della nazione in cui viene eseguito e al protocollo WADA.

11. SQUALIFICHE E PENALITÀ
Penalità da 3 minuti a squalifica
1. Abbandono di spazzatura fuori dalle aree prestabilite come punti di ristoro ( /-100 m)
2. Ricevere assistenza in aree non autorizzate.
3. Mancato rispetto della segnaletica di percorso, volontariamente o involontariamente.
4. Pettorale non in vista o manomesso.
5. False partenze e superamento del tempo massimo.
6. Non transitare nei punti di controllo obbligatori.
7. Comportamento antisportivo – non assistere un concorrente che ha bisogno di aiuto.
8. Non portare o non utilizzare il materiale richiesto.
9. Non seguire le indicazioni dell’organizzazione oppure dei giudici ISF.
10. Non partecipare alla cerimonia di premiazione senza giustificazione.
11. Rifiuto di sottoporsi al test antidoping o risultato positivo al test antidoping.

12. RICORSI
Il ricorso va presentato in forma scritta, firmato e con il no. di pettorale del denunciante, al taglio del traguardo o alla pubblicazione dei risultati provvisori. Può essere richiesto un deposito di 50 Euro, il quale sarà rimborsato all’accettazione del ricorso. Le denunce devono essere inoltrate entro 30 minuti dalla pubblicazione dei risultati provvisori. La decisione della giuria, se in maggioranza, è insindacabile. In caso di controversia si applicano il regolamento ISF e la decisione del rappresentante ISF.
I ricorsi contro le decisioni della giuria possono essere presentati alla ISF con la stessa procedura. Il verdetto sarà reso noto entro dieci giorni dal ricevimento.

INFORMAZIONE

Ritiro bastoncini da sci
Domenica dopo le 15:00 presso l’ufficio gara in zona arrivo a Poschiavo (Piazza Comunale)

Ritiro oggetti smarriti
Alla partenza: presso la Sportiva Lanzada (I) T 39 348 5490868
All’arrivo: presso l’Ente Turistico Valposchiavo (CH) T 41 79 8613483